Comune di Marano Vicentino

Fatturazione Elettronica

Fatturazione Elettronica

 

A partire dal 31.03.2015 tutti i fornitori pubblici e privati che cedono beni o prestano servizi alle amministrazioni pubbliche non potranno più emettere fatture cartacee verso la Pubblica Amministrazione ma dovranno trasmetterle esclusivamente in formato elettronico tramite un sistema di interscambio (SDI)  gestito dall’Agenzia delle Entrate.

E’ fatto divieto alle pubbliche amministrazioni e comporta sanzioni penali/amministrative accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea e procedere al pagamento anche parziale delle stesse, sino all’invio del documento elettronico.

A tal fine vi comunichiamo che il codice univoco da utilizzare per l’inoltro, al nostro Ente, delle fatture è UFPG17.

Inoltre tale normativa, in correlazione all’obbligo per il comune del registro unico delle fatture, rende necessaria per la tempestiva accettazione e pagamento delle stesse  la collaborazione delle ditte fornitrici nell’indicare all’interno del documento  le seguenti ulteriori informazioni:

1) il settore o l’ufficio comunale cui la fattura è diretta, che ha ordinato la spesa (fattura elettronica: riferimento amministrazione cod. 1.2.6);

2) il numero della determina di impegno (cod. 2.1.1.7.8);

3) il numero e la data dell’ordine di acquisto (2.1.2.2 e 2.1.2.3), ovvero il numero e la data di contratto (2.1.3.2 e 2.1.3.3) ovvero il numero e la data della convenzione (2.1.4.2 e 2.1.4.3);

4) i dati del Sal, ove presente (2.1.7.1);                                                                              

5) il capitolo impegnato (2.2.1.15); il numero dell’impegno (2.2.1.16.3);

6) il codice unico o di Progetto (Cup), in caso di fatture relative a opere pubbliche, interventi di      manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi comunitari e ove previsto ai sensi dell’articolo 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3 (2.1.2.6);

7) il codice identificativo di gara (Cig), tranne i casi di esclusione dall’obbligo di tracciabilità di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136 e previsti nella tabella Allegato A al decreto legge 66/2014 (2.1.2.7);

8) il numero di conto dedicato sul quale effettuare il pagamento;

9) la scadenza del pagamento;

10) indicazione “scissione dei pagamenti” – art. 17-ter del Dpr n. 633/72
 
Ricordiamo che in mancanza dei suddetti elementi (dati da compilare nel tracciato della fattura elettronica) il documento viene respinto dal sistema di interscambio , risultando al Comune come non emesso.
Nell’interesse reciproco di una gestione efficiente degli aspetti contabili e finanziari del rapporto, sottolineiamo l’opportunità di verificare preliminarmente da parte di ogni fornitore  con i singoli responsabili  degli uffici comunali loro referenti per la prestazione, tutte le informazioni di cui sopra.
 
 Fatturazione Elettronica  verso la Pubblica Amministrazione - Sistema di Interscambio



Dove Andare


Per maggiorni informazioni Ufficio Ragioneria tel. 0445/598833
Ufficio Relazioni con il Pubblico tel. 0445/598804

Comunicazione inviata ai Fornitori dell'Ente in formato .pdf

Vedi Apertura al pubblico degli Uffici